Blog del Risveglio

15 apr 2018 / in Kōan

Kōan

Siete tutti frutti di un solo albero e foglie di un solo ramo; comportatevi l’uno verso l’altro con profondo amore e armonia; con amicizia e fraternità. Colui Che è la Stella Mattutina della Verità Mi è testimone! Tanto potente è la luce dell’unità che può illuminare il mondo intero. Bahá'u'lláh - Epistola al Figlio del Lupo (testo)


12 apr 2018 / in News

Un mantra per prevenire calamità naturali o catastrofi generate dalla follia umana e non solo…

Oṃ Tāre Tuttāre Ture Svāhā 「ॐ तारे तुत्तरे तुरे स्वाहा」 (lo si trova scritto anche nella versione Om Tare Tuttare Ture So Ha) è un mantra del bodhisattva* Tara, il cui nome significa "Stella" e che le si dà il significato di "Salvatrice", "Liberatrice", "Colei che fa giungere all'altra riva".

Per coloro che praticano il Buddhismo tibetano è molto importante recitarlo in meditazione, soprattutto quando si vuole ottenere protezione dal Divino per prevenire calamità naturali quali terremoti, inondazioni, eruzioni vulcaniche, uragani... o catastrofi generate dalla follia umana, guerre e atti terroristici.

continua

09 apr 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Se vuoi conoscere tutto, conosci l'Uno! Ganadevananda Avadhuta


09 apr 2018 / in News

Il rito pagano-ortodosso del Fuoco Santo al Santo Sepolcro di Gerusalemme

A Gerusalemme la Pasqua si celebra due volte, la prima con il rito cattolico e a distanza di una settimana con quello ortodosso. Ma il giorno più atteso dai cristiani di Gerusalemme e dai cristiani ortodossi di tutto il mondo è sicuramente il sabato che precede la domenica di Pasqua quando ricorre il rito del Fuoco Santo, una cerimonia antichissima, che si svolge sempre nello stesso modo da almeno sei secoli, e che è presieduta dal patriarca greco ortodosso senza il quale si dice che il miracolo non può avvenire.
Insieme ai vertici della chiesa armena, copta e siriaca (c'è anche un francescano di rappresentanza a presiedere) i fedeli aspettano che dal cielo scenda il Fuoco Sacro.

Di mattina la stanza dell'Edicola che contiene la tomba vuota di Cristo viene… continua


02 apr 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

«Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».
Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me, compirà le opere che io compio e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre. Qualunque cosa chiederete nel nome mio, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.
Gesù - Vangelo di Giovanni (testo)

continua

01 apr 2018 / in News

Nessuna buona Pasqua ma buon Risveglio!

Quest'anno oltre ad essere risorto, per l'ennesima volta , Gesù è tornato come aveva promesso…

Sì! Avete capito bene! È tornato in potenza e gloria…
Ma tranquilli niente paura per ora è tornato solo al cinema . Ma qualora si decidesse a farlo davvero, come disse ai suoi discepoli troverà ancora fede sulla Terra?continua


18 feb 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Non appena ci siamo noi stessi liberati dai fraintendimenti del Sé, dobbiamo immediatamente risvegliare la nostra più riposta, pura e divina saggezza, che i maestri Zen chiamano la Mente del Buddha, o Bodhi, o Prajna. Essa è la luce divina, il cielo interiore, la chiave di ogni tesoro morale, la fonte di ogni potere e influenza, il luogo della gentilezza, giustizia, simpatia, amore imparziale, umanità e misericordia, la misura di tutte le cose. Quando tale interna saggezza è pienamente risvegliata, siamo in grado di capire che ognuno di noi in spirito, essenza e natura, si identifica con la vita universale o Buddha, che ognuno vive faccia a faccia con il Buddha, circondato dalla sovrabbondante grazia del Benedetto, e che Egli desta la sua natura morale, schiude i suoi occhi spirituali, svela la sua nuova potenza, stabilisce la sua missione, e che la vita non è un oceano di dolore, vecchiaia e morte, né una valle di lacrime, ma il sacro tempio del Buddha, la 'Pura Terra' dove noi possiamo attingere la benedizione del Nirvana.
Non si aprono le nostre menti a quel punto a una trasformazione totale? Non più la rabbia e l'odio ci opprimono, l'invidia e l'ambizione ci insidiano, il dolore e il rimpianto ci fiaccano, la malinconia e la disperazione ci sopraffano
Kaiten Nukariya

continua

14 feb 2018 / in News

Il mercoledì delle ceneri: una delle tante illusioni per far dormire il nostro spirito

Quante volte in chiesa abbiamo ascoltato le prediche del mercoledì delle ceneri… più o meno dicevano così:

«"Ricordati, o uomo, che sei polvere ed in polvere ritornerai". Il nostro itinerario quaresimale verso la Pasqua inizia con un richiamo alla verità del nostro essere e con un gesto che la esprime.

La verità è la seguente: sei polvere e in polvere ritornerai; il gesto che la esprime sarà l'imposizione sul nostro capo di un po' di cenere. E ci è chiesto di ricordare: la memoria della nostra verità è la condizione perché il nostro cammino verso la Pasqua possa cominciare e continuare.

Dimenticare chi siamo ci fa vivere in un mondo di sogni, di illusioni; ci impedisce di vivere nella verità.continua


10 feb 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Non essere devoto di nessuo perché rischi di perderti nell'oggetto della devozione… nel guru. Sii piuttosto devoto dell'Assoluto perché ti perderai in Esso, nel Brahma. Atmajagarananda


09 feb 2018 / in Quiz

Risolvi l'enigma

Non c'è nulla da fare… quando l'Universo vuole darti un messaggio non bada ai mezzi… sa come consegnartelo: Esci dalla stazione centrale di Napoli per recarti al lavoro e mentre aspetti il verde del semaforo… continua


27 gen 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Vita senza amore - La fede senza amore rende fanatici. Il dovere senza amore rende fastidiosi. L'ordine senza amore rende limitati. La potenza senza amore rende violenti. La giustizia senza amore rende duri. Una vita senza amore rende malati. Bodo J. Baginski e Shalila Sharamon - Reiki - L'energia vitale universale (libro)


20 gen 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Il principio che si manifesta nel maestro è sempre qui e ora. Il vero maestro non muore mai, è la persona fisica che muore. Il vero maestro, il satguru che è dentro di noi, è la sola realtà. Mooji


14 gen 2018 / in Kōan

Le massime dei saggi

Semina amore e raccogli pace. Semina meditazione e raccogli saggezza. Swami Shivananda


04 dic 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Quando parli, stai solo ripetendo ciò che già sai. Ma se ascolti, puoi imparare qualcosa di nuovo. Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama


25 nov 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Siamo tutti guidati alla verità per la quale siamo pronti. Neale Donald Walsch


18 nov 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Siate voi stessi e non ciò che la società vorrebbe che foste. Anne e Daniel Meurois-Givaudan


17 nov 2017 / in News

Cambio impostazioni del gruppo facebook

Vi comunico che il gruppo facebook ha cambiato le proprie impostazioni. Ora tutti (membri, moderatori e amministratori) possono pubblicare post nel gruppo.
È diventato a tutti gli effetti un luogo virtuale dove poter chiacchierare e scambiare le nostre esperienze sul Reiki, in particolare modo del Jikiden Reiki (il Reiki tradizionale giapponese), e tutto ciò che ruota intorno al benessere fisico-psico-spirituale.
Nel gruppo oltre ai vostri approfondimenti, alle vostre considerazioni, dubbi o domande da porre, possono essere pubblicati esclusivamente le attività, le ultime novità e le date degli incontri di questo sito web www.ilrisveglio.org .
Ogni altra forma di pubblicità non autorizzata verrà rimossa dal gruppo e colei o colui che non rispetta questa piccola regola verrà con gentilezza rimossa/o dal gruppo. Grazie. Vai al gruppo facebook


12 nov 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Fluisci quanto più ti è possibile, in modo selvaggio. Non credere ai limiti, e non permettere a nessuno di confinarti, e non permettere mai a nulla di diventare una tua prigionia. Continua a fluire, a muoverti, a scorrere; più sei simile a un fiume, più ti avvicinerai all'oceano. Osho


03 nov 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Iddio è il Maestro dei maestri di tutti i tempi, non essendo limitato da tempo e da spazio. Patañjali - Yoga Sūtra (testo indiano)


28 ott 2017 / in Kōan

Le massime dei saggi

Rispetta il bisogno degli altri di giungere alla verità a modo loro e con i loro tempi. Swami Kriyananda


Kōan del giorno 「公案」

28 ott 2017 / in Kōan

Kōan del giorno

I Kōan 「公案」 nella tradizione Zen 「禅」 sono affermazioni o racconti tra maestro e discepolo che hanno lo scopo di far esercitare l’ascoltatore nella comprensione della realtà e favorire la meditazione per risvegliare in lui una profonda consapevolezza e una qualche comprensione del Dharma 「धर्म」, il senso ultimo, la verità ultima dell’Universo.

Nella lingua giapponese Kōan è la contrazione di Kofu Andoku che significa letteralemente documento pubblico:
Kung (Ko) 「公」, pubblico, com'è pubblica la strada, il sentiero che… continua


18 ott 2017 / in News

Ajai Alai un mantra per il Divali

Nel periodo compreso tra la metà di ottobre e la metà di novembre in molti Paesi d'Oriente quali India, Singapore, Malesia e Nepal si celebra il Divali 「दीपावली」 (Festa delle Luci), una delle più importanti e antiche feste indiane che simboleggia la vittoria del bene sul male e il trionfo della luce sulle tenebre. Quest'anno cade il 19 ottobre, cioè nel quindicesimo giorno del mese Indù di Kartika 「कार्त्तिक」, e per l'occasione si accendono delle luci (candele o lampade tradizionali chiamate diya 「दिय」), che vengono sistemate un po' ovunque per illuminare abitazioni e templi.

Questa ricorrenza è… continua


14 ott 2017 / in News

Si ricomincia dal Jikiden Reiki®

Durante il fine settimana del 23 e 24 settembre 2017 ho partecipato ad un seminario Jikiden Reiki® 「直傳靈氣®」 di livello Zenki (Shoden) 「前期」.

Erano anni che aspettavo che l'Universo mi desse la possibilità di conoscere gli insegnamenti originali di Mikao Usui 「臼井甕男」 (1865-1926), il fondatore del metodo di guarigione Reiki 「靈氣」, così come li aveva trasmessi ai suoi studenti.
Ebbene dopo anni di ricerca mi si è data l'opportunità grazie a Simona Corrà, che con la sua passione per il Sol Levante e i suoi studi in Lingua e Cultura Giapponese ha conseguito il certificato di Jikiden Reikcontinua


Kōan del giorno 「公案」

Siate voi stessi e non ciò che la società vorrebbe che foste. Anne e Daniel Meurois-Givaudan