Awakening Spirit Radio

Pizza sotto l'albero

Tutti i soci dell'associazione "Il Risveglio dell'Atman" sono invitati domenica 22 dicembre 2019 dalle ore 19:00 a participare alla pizza sotto l'albero. È un momento per stare insieme, danzare, cantare il kiirtan (1) di Baba Nam Kevalam (trad. tutto è infinito amore) e meditare come si fa in famiglia nel periodo delle feste.

Programma della serata

Akhanda kiirtan;
Dharma Cakra, la meditazione collettiva;
Kaoshikii (2);
Tandava (3);
Pizza e momento di condiVisione.

Quota di partecipazione: 10 € (pizza inclusa).

Vi aspettiamo! Il bello delle feste è stare insieme .

1 Il kiirtan è il canto di un mantra accompagnato da una danza che esprime lo spirito della devozione e dell'abbandono. L'Akhanda Kiirtan è un kiirtan collettivo continuato nel tempo (anche per ore).

2 La kaoshiki è una danza ritmata data da Prabhat Ranjan Sarkar (Shrii Shrii Anandamurti) come parte del sadhana dell'Ananda Marga per aiutare l'espansione dei vari livelli della mente, in sanscrito chiamati kosha.

3 Il tandava è una danza vigorosa creata da Shiva per gli aspiranti spirituali maschi, che attiva le ghiandole e facilita lo sviluppo del coraggio e la mancanza di paura.

Link correlati:
Pizza sotto l'albero [evento Facebook]
Dove siamo
La notte del 31 dicembre illuminiamo e purifichiamo il mondo
Puja di inizio anno


Kōan del giorno 「公案」

IO L'UNICO CHE PRODUCE I MOLTI - Finalmente ho raggiunto il mio traguardo e risolto il mistero della mia anima. Io sono quello a cui rivolgevo le preghiere, quello a cui chiedevo aiuto. Sono quello che ho cercato! Sono la stessa vetta della mia montagna! Guardo la creazione come una pagina del mio stesso libro. Sono infatti l’unico che produce i molti, della stessa sostanza che prendo dall'uno. Poiché tutto è me, non vi sono due, la creazione è me stesso, dappertutto. Quello che concedo a me stesso lo prendo dal mio scaffale. L'unico, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i miei desideri, che sgorgano da me. Sono infatti il conoscitore ed il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in uno è quello che sono. L’inferno non è che una diga che ho messo al mio stesso fiume. Quando sognai durante un incubo vidi che non ero l'unico così da me è iniziato il dolore che fece il suo corso, finché non mi svegliai e scoprii che avevo scherzato con me stesso. Ora che sono sveglio, riprendo il mio trono e governo il regno che sono io stesso un maestro per l’eternità. Master Gear Salvat

Affiliato CSEN