Open day di Jikiden Reiki (Novembre 2019)

Soffri di dolori fisici? Cervicale, mal di schiena, mal di stomaco, dolori agli arti…
Disturbi emotivi? Ansia, stress, rabbia, preoccupazioni, panico, insonnia, fame nervosa…

Vieni a provare gratuitamente un trattamento di Jikiden Reiki 「直傳靈氣®」 (1) della durata di circa un'ora domenica 10 novembre 2019 dalle ore 9:00 alle 13:00.

I trattamenti sono tenuti dal Jikiden Reiki Practitioner Antonio Manzo, certificato dal Jikiden Reiki Kenkyukai 「直傳靈氣研究会」 (Istituto di Jikiden Reiki) di Kyōto.

Per prenotare un trattamento telefonare al 328 65 86 978.

L'evento è riservato ai soci dell'associazione "Il Risveglio dell'Atman", se non sei ancora un socio potrai iscriverti nella stessa gornata versando la quota associativa di 10 € e compilando l'apposito modulo.

1 Reiki è un'energia di guarigione che viene trasmessa durante un trattamento, principalmente tramite l'uso delle mani, con la doppia funzione di armonizzare corpo, mente e spirito e migliorare problemi sia fisici che mentali. Jikiden in giapponese significa "trasmesso direttamente" e sta ad intendere il Reiki trasmesso nella sua forma originale senza le contaminazioni occidentali New Age, cioè il Reiki così come il fondatore del metodo Mikao Usui sensei l'aveva insegnato e praticato.

Link correlati:
Dove siamo
Open day di Jikiden Reiki (Novembre 2019) [evento Facebook]


Kōan del giorno 「公案」

Non appena ci siamo noi stessi liberati dai fraintendimenti del Sé, dobbiamo immediatamente risvegliare la nostra più riposta, pura e divina saggezza, che i maestri Zen chiamano la Mente del Buddha, o Bodhi, o Prajna. Essa è la luce divina, il cielo interiore, la chiave di ogni tesoro morale, la fonte di ogni potere e influenza, il luogo della gentilezza, giustizia, simpatia, amore imparziale, umanità e misericordia, la misura di tutte le cose. Quando tale interna saggezza è pienamente risvegliata, siamo in grado di capire che ognuno di noi in spirito, essenza e natura, si identifica con la vita universale o Buddha, che ognuno vive faccia a faccia con il Buddha, circondato dalla sovrabbondante grazia del Benedetto, e che Egli desta la sua natura morale, schiude i suoi occhi spirituali, svela la sua nuova potenza, stabilisce la sua missione, e che la vita non è un oceano di dolore, vecchiaia e morte, né una valle di lacrime, ma il sacro tempio del Buddha, la 'Pura Terra' dove noi possiamo attingere la benedizione del Nirvana.
Non si aprono le nostre menti a quel punto a una trasformazione totale? Non più la rabbia e l'odio ci opprimono, l'invidia e l'ambizione ci insidiano, il dolore e il rimpianto ci fiaccano, la malinconia e la disperazione ci sopraffano
Kaiten Nukariya