Awakening Spirit Radio

L'idolatria del Cristianesimo

Se ci prendessimo la briga di leggere la Bibbia, ci accorgeremmo di quanto si discosta quello che ci viene indottrinato da quello che realmente v'è scritto !

"Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai." Esodo 20,4-5

E cosa fanno i cristiani? Adorano l'eucarestia durante l'esposizione del Santissimo !

Cerchiamo di capirci qualcosa partendo da cos'è l'idolatria.
L'idolatria non è altro che l'adorazione delle rappresentazioni delle divinità. Allora come mai nel Cristianesimo si fa l'adorazione eucaristica, un culto iniziato l'11 settembre del 1226, quando si volle ringraziare Dio, per le vittorie contro i Catari (1)?

Beh… vorrei averla una risposta

Un prete vi risponderebbe così: Gesù Cristo Dio, nella sua ultima Cena con gli Apostoli, rivelò che il pane dell’altare sarebbe diventato il suo Corpo, il cibo per i credenti che avessero voluto professare quel mistero. Così, ogni volta che il sacerdote pronuncia le parole della consacrazione dell’ostia, permette che Cristo Dio sia presente realmente nel Santissimo Sacramento. Essendo Gesù Cristo, vero Dio (e vero uomo), presente nell’Eucaristia, gli si deve adorazione. Allora, il pane consacrato nell’Eucarestia, il Corpo vivo del Cristo, viene esposto nell’ostensorio, sull’altare. Dinanzi ad esso, non possiamo che rendere devotamente omaggio (fonte La luce di Maria).

Ancora peggio!!! Non solo il Cristianesimo è un culto idolatrico ma pure animista (2)!!!

La verità è che le religioni, tutte le religioni e non solo il Cristianesimo, schiavizzano gli uomini sottomettendoli al volere dei loro capi ed impedendogli di scoprire che loro stessi sono Dio!

Qualcuno griderà: «ERESIA!!!».

Ah sì? Ma nella Bibbia non c'è scritto che:

"Dio creò l'uomo a sua immagine a immagine di Dio lo creò" Genesi 1,27

"Così dice il re di Israele, il suo redentore, il Signore degli eserciti: «Io sono il primo e sono pure l'ultimo; fuori di me non vi sono dèi»." Isaia 44,6

"Io sono l'Alfa e l'Omega, il Primo e l'Ultimo, il principio e la fine." Apocalisse 22,13

Siamo tutti una cosa sola, siamo tutti Uno! Bisogna solo prenderne coscienza.

"Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi" Giovanni 17,11

E ricordate che ogni volta che v'inchinate o vi prostate dinanzi ad un idolo, sia esso una statua, un oggetto, un'immagine… state negando la divinità dentro voi stessi!.

Namaskar (3)
Anila Kumar Deva 「अनिल कुमारदेव」

1 Durante le crociate tra il 1209 e il 1229 i Catari, una popolazione pacifica cristiana con l'unica colpa di essere gnostici quindi eretici, furono massacrati a migliaia (secondo alcune fonti addirittura un milione), dagli stessi che poi instituirono l'adorazione eucaristica, senza far distinzione tra uomini e donne, baroni, dame e bimbi in fasce, vennero tutti spogliati e depredati e passati a fil di spada.

2 L'animismo, in antropologia, è quell'insieme di religioni o culti nel quale viene attribuita qualità divina o soprannaturale a oggetti, luoghi o esseri materiali.

3 Namaskar è il tipico saluto indiano in lingua sanscrita che si fa accompagnato da un particolare mudra (mani giunte prima davanti al centro della fronte e poi sul cuore) e che significa "saluto la divinità che è in te con tutta la forza della mia mente e con tutto l'amore del mio cuore". L'ideazione di questo saluto è che ogni entità è manifestazione della Coscienza Suprema.

28 mar 2020 / in News

Libri consigliati:

Link correlati:
Il rito pagano-ortodosso del Fuoco Santo al Santo Sepolcro di Gerusalemme
Il mercoledì delle ceneri: una delle tante illusioni per far dormire il nostro spirito


Kōan del giorno 「公案」

Ánanda Vanii - Se gli esseri umani seguiranno tre fattori, Pran'ipa'ta (abbandono completo a Parama Purusa, la Coscienza Suprema), Pariprasha (chiedere come unico desiderio della vita di ottenere Parama Purusa, la Coscienza Suprema) e Seva (servizio all'umanità: aiutare le persone fisicamente e psichicamente ed ispirarle spiritualmente) allora il progresso è obbligatorio. Al di fuori di questi, nient'altro vi gioverà in alcun modo. Siete venuti per un arco di tempo molto breve; pertanto utilizzatelo al massimo. Servite il mondo con il senso del servizio e rendetelo in tutte le sfere della vita: fisica, psichica e spirituale. Prabhat Ranjan Sarkar (Shrii Shrii Anandamurti)

Affiliato CSEN